Articoli

La casa natia

Non esistono immagini dell’epoca della casa dove nacque il poeta sita nell’attuale via Petitti che all’inizio del secolo appariva come nell'immagine sopra riportata. La casa ora appare restaurata ma sulla facciata si può ancora vedere…

La tomba del poeta

Giovanni Cena si stava prodigando a Roma per i profughi di guerra serbi, quando una polmonite colpì il suo organismo già duramente provato dai continui strapazzi di quel rigido inverno; gli amici romani lo assistettero, ma, dopo pochi giorni…

La Torre Gotica

Non lontano dal Ricetto, in via Taraglio, si trova la Torre Gotica risalente nelle sue parti ai secoli XIV – XVII. Particolare trecentesco rilevante è la finestra ogivale con incorniciatura in cotto, ben visibile e perfettamente conservata. Visualizza…

Il Castello

LA GHIACCIAIA Da antichi istrumenti risulta che il Castello di Montanaro, nel secolo XIX acquistato dai Frola, già in degrado, era pressoché disabitato, tranne alcune stanze dietro il sito delleprigioni e della zecca, abitate da famiglie…

La Casetta

In una lettera dell’8 agosto 1903, Giovanni Cena comunica al padre che un suo romanzo gli renderà un migliaio di lire “perché piace molto”, per cui “penseremo ad una casetta”. Ma poi aggiunge : “Mi pare sia meglio aspettare a comprare…

La Biblioteca

da una lettera a Giuseppe Frola 13 gennaio 1910 Carissimo. ………… Ora ti scrivo per un'altra faccenda. Tu vedi dai giornali che sviluppo vadano prendendo in Italia le biblioteche popolari. Perfino in Calabria e in Sicilia s'estende il…

Il ricetto

Nel periodo medievale, .. riduzioni di tasse da parte dei Signori del castello e degli Abati, venivano fatte per costruire nuove torri, rinforzare quelle preesistenti e ampliare il Ricetto all’interno del quale si costruirono le case. Montanaro,…

La chiesa di Loreto

Lettera a Giuseppe Frola Roma, 9 aprile 1912 Carissimo. Perdonami il ritardo. .. Mi scrivono da Montanaro che si vuol restaurare la chiesadella Madonna di Loreto. Sarà opportuno che tu ti occupi della Cosa. Se si tratta di riparazioni indispensabili…

Loreto, Il Lavatoio

Il lavatoio comunale di epoca mussoliniana, posto sulla Rus Grosa accanto alla leia fiancheggiata da ombrose alberate, in via Loreto di fronte all’omonima chiesa. Visualizza tutti i luoghi

Gli operai

Secondo me essi hanno ogni scusa quando diffidano di chiunque, anche dei loro stessi compagni. Si diventa acri quando c'è da disputarsi il pane. Bisogna vincerli colla bontà. Così, se vedrai i miei, salutali e dì loro che ci scriviamo ormai…