Benvenuti

Questo sito internet è dedicato a Giovanni Cena, nato a Montanaro nel 1870.

La figura di Cena (poeta, scrittore, letterato, studioso) viene qui ripercorsa attraverso il legame con Montanaro, le sue opere, l’attività di alfabetizzazione.

Biografia

Giovanni Cena (Montanaro, 12 gennaio 1870 – Roma, 7 dicembre 1917) è stato un poeta e scrittore italiano con una ricca produzione letteraria di poesie, prose e saggi. Le sue opere, raccolte in cinque volumi, furono pubblicate a Torino nel 1928-1929.

Nato nella povera famiglia di un tessitore, studiò dal 1881 a Torino e poi nel Seminario di Ivrea dal 1886 dal quale fu espulso tre anni dopo. Proseguì gli studi nell’Università di Torino, allievo di Arturo Graf; nel 1902 fu assunto a Roma come capo redattore della prestigiosa rivista Nuova Antologia, e si dedicò a una intensa opera di promozione sociale per le popolazioni della campagna romana. Nel 1904 nacque il sodalizio con il dottor Angelo Celli, fondatore della “Società per gli studi contro la malaria”.

Il 17 maggio 1915, una settimana prima dell’entrata in guerra dell’Italia, Giovanni Cena entrò a far parte del “Comitato di preparazione civile”. Percorse l’Agro Pontino e le paludi e andò spesso in Abruzzo, testimone del dramma del terremoto. Là creò asili e aiutò la povera gente a rivendicare i propri diritti.

Nell’estate del 1915 andò al fronte come corrispondente per la sua rivista, negli ospedali di Roma organizzò la scuola per i feriti analfabeti; fondò e diresse Il Piccolissimo, un giornalino di propaganda.

Morì di polmonite a Roma nel 1917.

I Luoghi

Sono presentati in questa sezione alcuni luoghi di Montanaro legati alla vita di Giovanni Cena e alle sue opere

Alfabetizzazione

Giovanni Cena iniziò a battersi per l’alfabetizzazione dell’Agro Romano e delle paludi pontine, insieme ad un piccolo gruppo di studiosi e, in modo discontinuo, a Sibilla Aleramo con la quale ebbe per alcuni anni una relazione. Iniziò ad aprire scuole ma ben presto incontrò l’ostilità dei latifondisti romani, che iniziarono a boicottare l’iniziativa arrivando addirittura a far sgomberare le scuole. La diffusione della cultura comunque proseguì, grazie ai fondi stanziati dal Comune e dalla Provincia di Roma e all’appoggio della duchessa Caetani, che nel 1913 mise a disposizione di Giovanni Cena un locale per la prima vera scuola dell’Agro Pontino. Le scuole erano organizzate in funzione delle abitudini, dell’età e delle condizioni della popolazione ed erano programmate con calendari che rispettavano i cicli stagionali dell’agricoltura. Il programma di Giovanni Cena era moderno e rivoluzionario, con passione civile andava tra la gente, cercava e non attendeva gli allievi.

Elenco delle Scuole

Molte scuole in Italia sono dedicate a Giovanni Cena “apostolo dell’alfabetizzazione”. In questa sezione ne presentiamo alcune localizzate in Piemonte e nel Lazio, zona in cui aprì numerose scuole (soprattutto nell’agro pontino).

Presentazione del Museo di Montanaro

Il Museo “Giovanni Cena” è ospitato al pianterreno del barocco Palazzo Bricha, ora sede del Comune.
Lungo le pareti, in ottanta fotografie d’epoca, di cui molte scattate da lui stesso, si svolge la biografia del Cena per immagini: primi piani, istantanee con la famiglia, gli amici, alcuni personaggi illustri dell’epoca. Ci sono anche interessanti fotografie di paesaggi, di monumenti e di persone da lui ritratti durante i suoi viaggi in qualità di giornalista.
Sono esposti documenti e oggetti personali, tra cui lettere, giornali di fine ‘800 con cui il Cena collaborava, le opere da lui scritte: poesie, pensieri, saggi critici, lettere e il romanzo “Gli ammonitori” nell’edizione del 1928. Vi è una collezione di volumi della “Nuova Antologia”.
Sono anche esposti scritti di autori vari che hanno commentato la multiforme attività dello scrittore.
Si possono effettuare visite di gruppi e di scolaresche su prenotazione, telefonando all’ufficio “Qualità della Vita” del Comune di Montanaro, al numero 011.9160102.

Elenco delle Opere

La produzione letteraria di Giovanni Cena è stata multiforme come scrittore, poeta e giornalista. In questa sezione alcune delle sue opere, anche scaricabili in PDF.

Contatti

Riferimenti

Il sito dedicato a Giovanni Cena è un progetto voluto dall’Associazione Amici del Castello e del Complesso Abbaziale di Fruttuaria.

Per informazioni:
Sede: via C. Battisti 44 – 10017 Montanaro (TO)
Recapito postale: c/o Tua Enrica, via Caluso 11 – 10017 Montanaro (TO)
e-mail: info@amiciabbazia.it

Presidente Giovanna Sini Lanzillo: tel. 011.5683259 – fax 011.500339

Premendo il pulsante “Invia” dichiaro di aver letto l’informativa e acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Copyright 2018 Via C. Battisti 44 - 10017 Montanaro (To) Tel 011 56.83.259 Realizzato da Mediares S.c.